Home

Posted on by

Il GIT STEMMAGIT, “Gruppo Idromodellistico Ticinese” è attivo in tutto il Ticino ed ha come scopo la promozione dell’idromodellismo, in particolare tra i giovani ed i giovanissimi, come attività del tempo libero intelligente e formativa. Le diverse tecniche che bisogna padroneggiare per cominciare a guidare, e magari, costruire con profitto uno scafo da competizione o da riproduzione, sono poche ma essenziali.

Chiedere non costa nulla e fa risparmiare tempo e denaro, regalando anche qualche soddisfazione in più. Acquistare un modello già pronto è sicuramente più rapido ma alla prima difficoltà lo si abbandona in qualche angolino e tutto finisce lì. Al contrario, costruirselo oppure montarne uno in kit,  porta ad una completa conoscenza del proprio modello permettendo di risolvere i problemi che si possono verificare durante l’uso, e addirittura migliorarne le caratteristiche.

Un esempio lo si può avere dall’esperienza di un nostro socio, che avendo ordinato in America un bellissimo modello da competizione già completamente assemblato, ha dovuto smontarlo e rimontarlo ben 4 volte affinché lo scafo raggiungesse quelle prestazioni che prima erano solo una fantasia.

Chi si vuole avvicinare al modellismo navale deve trovare un modello con cui cimentarsi per i primi tempi ed in seguito affinare la pratica per capire i principi che regolano l’attività. Nel GIT vi sono vari modelli che possono essere messi a disposizione volentieri dai soci e così capire quale disciplina meglio si adatta alla propria indole.

La realizzazione di un modello da velocità veramente competitivo, implica un attento studio del comportamento dello scafo, una buona conoscenza dei componenti (regolatori, batterie, eliche) che si acquisisce con l’esperienza e con lo studio. Lo stesso discorso vale anche per le barche a vela da competizione dove il tipo di vela, o una leggera differenza di regolazione del sartiame, possono portare a risultati sorprendenti. Anche per chi vuole cimentarsi con modelli da “riproduzione” le materie da imparare non mancano. Per comandare tutto via radio, riprodurre fedelmente dei particolari o creare particolari “animazioni”, sono necessarie buone nozioni di elettronica, elettromeccanica, meccanica e falegnameria oltre ad una buona manualità.

Ma non spaventatevi in quanto tutto si impara facilmente, e la voglia di migliorare cresce con l’esperienza; inoltre i soci del GIT sono a disposizione per consigli utili alla guida, manutenzione e costruzione dei modelli.

Ogni vostro contatto è ben accetto, come pure ogni vostra visita.

Potete contattarci cliccano qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.